Tag Archive for Gastroenterologia

Inibitori di pompa

 

Inibitori di pompa

Gli “Inibitori di pompa”, o più correttamente, Inibitori della pompa protonica (PPI), sono una classe di farmaci usati nella cura di diverse sindromi quali dispepsia e pirosi (il classico “bruciore di stomaco”) tipiche di Gastrite, Ulcere gastro-duodenali Malattia da reflusso gastro-esofageo (MRGE).

Gli inibitori della pompa protonica agiscono sulle cellule che secernono acido nello stomaco, esattamente a livello della loro pompa protonica, inibendola e riducendo così l’acidità gastrica. Il nostro stomaco produce acido cloridrico (HCl) che serve per favorire la digestione e per uccidere i microorganismi; tuttavia l’acido è corrosivo per i nostri tessuti, e per questo delle cellule specializzate producono il muco che riveste e protegge la mucosa dello stomaco dall’acido. Quando questa barriera di muco si danneggia, l’acido corrode il tessuto dello stomaco causando le patologie sovracitate. Il trattamento con inibitori della pompa protonica riduce appunto la produzione di HCl.

Invece nel mondo reale, gli Inibitori di pompa sono una serie di agenti dei servizi segreti della S.W.A.T. mandati in missione dalla Città del Vaticano per impedire qualsiasi tipo di FELLATIO sulla faccia della terra, comprese quelle innocue tra elementi chimici coinvolti in processi energetici a livello della membrana cellulare.

 

Per vedere altri disegni divertenti, senza rischio di rialzo pressorio, clicca qui
Per visitare la pagina facebook clicca qui

Espulsione del materiale fecale da parte del colon

 

Espulsione del materiale fecale da parte del colon

Brutta storia la noia. Neanche troppo brutta se il risultato è stato arrivare fino a qui. Ce l’avete voi un bisnonno, un avo o qualcosa del genere? Penso di si. Bene, questo disegno è stato il bisnonno di tutti gli altri, il primo di una lunga serie: il mare tra il dire e il fare.

C’è bisogno di spiegazioni tecnico-scientifico-tattiche a riguardo? Credo di no.
Il viso della cacca è eloquente: NON ERA FALLO. In campo ci possono essere pure detriti dell’avversario in giro, ma la faccia innocente dev’essere la stessa di Giorgio Chiellini quando si rende conto di aver causato l’inabilità permanente dell’attaccante di turno dopo l’ennesimo tackle delicato sugli stinchi.

Per il direttore di gara, con tanto di tenie ed appendice, non ci sono dubbi: calcio di rigore ed espulsione diretta. Il materiale fecale si dirigerà anzitempo sotto la docc…ehm, verso l’orifizio anale.
Destino comunque segnato per le feci: sono inevitabilmente destinate a lasciare la superficie intestinale anzitempo. Non ditelo ad occlusi e stitici però, potrebbero risentirne.

 

Per vedere altri disegni divertenti clicca qui
Per visitare la pagina facebook clicca qui